Un gol subito nelle ultime sei partite. La fase difensiva dell'Inter è diventata un bunker, come riconosce La Gazzetta dello Sport. Fondamentale, in tal senso, il ritorno in auge di Diego Godin. "L’ex Atletico Madrid - scrive la rosea - doveva formare con De Vrij e Skriniar un terzetto impenetrabile. E invece il modulo a tre di Conte ha messo a suo agio soltanto l’olandese, mentre Milan e Diego sono usciti dalla comfort zone – il centro della difesa – e sulle fasce, con molto più campo da coprire, hanno perso tante certezze. Con l’ascesa di Bastoni gli equilibri davanti a Handanovic sono via via cambiati: prima è stato Godin a perdere il posto da titolare, oggi invece Skriniar è più indietro anche perché lo Sceriffo ha alzato il livello. Meritandosi nuove chance da Conte, ripagate fino all’ultima goccia di sudore".

Ora lo Shakhtar Donetsk, con "attaccanti veloci e tecnici, Moraes e Marlos hanno bisogno di attenzioni molto particolari: ecco perché lunedì sera a Dusseldorf servirà un’altra partita perfetta".

VIDEO - LUKAKU HA RISATE PER TUTTI: CANDREVA A TAVOLA, GAGLIARDINI... ALLA PLAY!

Sezione: Rassegna / Data: Gio 13 agosto 2020 alle 09:10
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print