La decisione della Juventus di anticipare la contrattazione collettiva e trovare un accordo sugli stipendi con giocatori e staff tecnico non ha raccolto solo pareri positivi. Secondo quanto riporta il Corsera, ad esempio, non è piaciuta alla Lega Serie A. Intanto perché molti club speravano di presentarsi all'Aic con un fronte compatto e poi perché da molti presidenti viene considerata un escamotage finanziario per sistemare il bilancio, in ogni caso il fronte non è compatto. Oggi la Lega proporrà al sindacato il congelamento degli stipendi da marzo sino a giugno, dall'altra l'Aic chiederà che tutti i club si mettano in regola con i pagamenti di gennaio e febbraio e di quantificare il danno, ma per farlo bisognerà sapere se si ricomincerà a giocare. Al momento sembra proprio di no.

Sezione: Rassegna / Data: Lun 30 marzo 2020 alle 10:15
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print