Intervistato da Tuttosport, l’allenatore Fabio Capello, oggi opinionista, ha parlato così di diversi argomenti caldi del momento, su tutti la semifinale di Europa League tra l’Inter e lo Shakhtar Donetsk: “Io vedo l’Inter in finale. Lo Shakhtar è una squadra che gioca molto bene a calcio, ha grande qualità da metà campo in avanti ma in difesa lascia a desiderare e in questo momento l’Inter difende bene e in attacco, con la palla a Lukaku, riescono a fare la differenza. Tra l’altro con Lautaro si trova molto bene e riesce a mettere disposizione del compagno la sua forza fisica devastante. Devo dire che secondo me in Italia trova vita più facile perché non ci sono difensori altrettanto potenti in grado di arginare la sua forza”.
 
Sul gap tra le italiane e le big europee: “I risultati direi che parlano chiaro. C’è una differenza notevole. Partiamo dal fatto che gli arbitraggi italiani fischiano ogni contrasto e ogni fallo lo sanzionano con un cartellino giallo. Noi abbiamo perso la possibilità di vivere un calcio fisico. C’è un calcio tecnico che cerchiamo di proporre ma va piano, è lento. Siamo scarsi nella parte fisica e diventati lenti dal punto di vista tecnico: guardate i passaggi delle squadre di Champions straniere, sono veloci, la palla la fanno correre a duemila all’ora, anche i passaggini corti sono bastonate. Noi invece la palla la facciamo rotolare! Calcio senza tifosi? Io dico che balla circa un 20%. Però occorre fare una riflessione: ci sono giocatori timidi che col pubblico non si esprimono al 100% e quindi in queste condizioni particolari hanno dato il meglio. Chiaro che in Champions c’è solo il top e questo discorso non vale”.
 
Chiosa sulla lotta Scudetto dell’anno prossimo: “Io dico che l’Inter sarà l’avversario vero della Juventus per la lotta al titolo”.

Sezione: Rassegna / Data: Sab 15 agosto 2020 alle 11:06
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print