Kevin Prince Boateng torna a parlare di razzismo attraverso le colonne del Corriere della Sera, chiedendo misure più drastiche per affrontare il fenomeno. "Qualche idea? La squalifica del campo - dice -. Le società devono pagare per il comportamento dei loro tifosi. Oppure, se necessario assegnare la sconfitta a tavolino. E poi negli stadi si dovrebbero installare più telecamere per individuare chi compie certi gesti. In ogni caso noi giocatori dovremmo garantire maggiore tranquillità all’arbitro affinché anche davanti alla pressione del pubblico in certi frangenti abbia la forza di dire “non si gioca più". Boateng annuncia di esssere al lavoro per organizzare nel 2020 "una task force mia con eventi, coinvolgendo altri calciatori".

Riguardo al futuro di Federico Chiesa, suo compagno di squadra alla Fiorentina, Boateng non pone limiti ai possibili scenari. "Nulla è impossibile. Sembrava improbabile che rimanesse anche quest’anno poi il futuro dipenderà dalla sua volontà. Se vorrà compiere un altro passo nella sua carriera, la società dovrà tenerne conto".

Sezione: Rassegna / Data: Gio 21 Novembre 2019 alle 10:58
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print