Il nuovo allenatore del Chelsea, André Villas Boas, cerca di calmare l'entusiasmo sbocciato a Stamford Bridge dopo il suo arrivo con la nuova denominazione Special One a mo' di Mourinho: "Non aspettatevi troppo da un uomo solo, non faccio tutto io. Voglio creare una squadra dinamica, unita, con molti tifosi al seguito. Sono qui perchè il Chelsea nella sua storia è una squadra vincente, e voglio farla vincere ancora. Sono stato qua in passato, conosco l'ambiente.

Dobbiamo guardare a quanto di buono fatto negli ultimi 6 anni, e cercare di ripeterci nei prossimi 6. Per me la sfida sarà continuare a vincere, ho voglia di continuare a farlo". Secondo l'Indipendent, la vera sfida per il tecnico portoghese, il più giovane ad allenare una squadra di Premier League, sarà saper gestire uno spogliatoio in cui ci sono dei suoi coetanei come Lampard e Drogba, vere e proprie istituzioni a Stamford Bridge. 

Sezione: News / Data: Mer 22 giugno 2011 alle 23:30 / Fonte: Chelsea TV, Indipendent
Autore: Alberto Santi
vedi letture
Print