Intervistato da Radio 24 nel corso di 'Tutti Convocati', il ct della Nazionale Gian Piero Ventura parla della nuova generazione azzurra, emersa anche grazie al coraggio degli allenatori di Serie A nel lanciare i giovani. L'esempio nasce spontaneo: "Quando ho convocato Roberto Gagliardini la prima volta, aveva giocato solo otto partite in Serie A. Lo avevo visto all’Atalanta, ho notato le qualità e l’ho chiamato.

In quel momento ci furono ironie, mi accusarono di aver bevuto; ma dopo un mese Gagliardini passava all’Inter per una cifra importante. Questo vuol dire che se io, come Gian Piero Gasperini,  non avessi avuto il coraggio di schierare quei giovani, forse poi loro non avrebbero fatto un campionato del genere”. 

Sezione: News / Data: Gio 13 aprile 2017 alle 14:43
Autore: Redazione FcInterNews.it
vedi letture
Print