Intervistato da TMW Radio, il direttore Mario Sconcerti, analizza così alcuni dei temi di mercato più caldi del momento: "Messi? Mi sembra onestamente che ci sia qualcosa di troppo grande, una specie d'eccesso nella sua storia. Vent'anni a Barcellona sono una cosa eccezionale, il PSG ora diventerà invece una sorta di Harlem Globetrotters, una specie di selezione di supereroi che forse diventerà una squadra di calcio e forse no. Che solo uno al mondo possa mantenerlo, significa che siamo davanti a un eccesso, da lui pagato nel Barcellona: il buon calcio dovrebbe rimanerne lontano. Mai rinunciare a un buon giocatore, ma pagarlo quanto è giusto che sia Icardi? Giocava poco e non era titolare già dallo scorso anno. In questo momento però è l'unico centravanti che c'è, per cui è fondamentale, pure fosse per entrare nel corso della partita. Uno da area di rigore come lui, anche in panchina, è fondamentale".

Sull'attacco dell'Inter: "Credo che Inzaghi prediliga Correa. Un attacco con Dzeko, Lautaro e Correa sarebbe forse il migliore del campionato. Ci sarebbero possibilità di fare buone cose così, per me Correa è quello giusto e quello che preferisce Inzaghi".





Sezione: News / Data: Mar 10 agosto 2021 alle 23:00
Autore: Redazione FcInterNews
vedi letture
Print