Mario Sconcerti è oggi molto critico, sul Corriere della Sera, con le autorità del calcio italiano. "Siamo in un Paese in cui ancora muoiono 700 italiani al giorno e i nuovi contagiati restano purtroppo migliaia, ma noi continuiamo a cercare ipotesi per un nuovo inizio", scrive con una nota polemica l'editorialista. "Dovremo essere tutti guariti, a contagio zero per molti giorni. Non una regione sì e l’altra non ancora. Quando non avremo più contagi e avremo il sì delle autorità, potremo chiuderci in una stanza e decidere i calendari. Non ci vuole più di due giorni. È inutile stabilire date come se dipendesse da noi rispettarle. Capisco ci siano molti interessi in ballo che si sovrappongono ai debiti pesanti che il calcio ha già fatto. Ma questo non autorizza soluzioni personali".

Sezione: News / Data: Ven 03 aprile 2020 alle 15:40
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print