La Figc prova a mettere mani sulla questione della crisi economica dei club professionistici con l'istituzione di un tavolo tecnico dedicato. La prima riunione, con la partecipazione delle leghe professionistiche, è stata convocata per venerdì 21 maggio. L’iniziativa è nata al fine di approfondire le soluzioni più urgenti e favorire le condizioni ideali affinché il sistema torni in sicurezza. L'annuncio è stato dato nel corso della conferenza stampa successiva al Consiglio Figc Gabriele Gravina, che nel corso della conferenza stampa ha confermato il varo anche di nuove norme per il controllo delle spese dei club. 

Tenuto conto della perdurante difficoltà in cui versa il calcio di base, a causa della pandemia di Covid-19, e raccogliendo una richiesta avanzata dalle società dilettantistiche oltre che dai rappresentanti della Lega Nazionale Dilettanti, il presidente Gabriele Gravina ha proposto inoltre di integrare il regolamento per la distribuzione delle risorse della mutualità generale, nel rispetto dei dettami della cosiddetta Legge Melandri, al fine di poter rimborsare anche le spese per le attività, le iniziative, i progetti attinenti e/o connessi alla formazione e quindi all’utilizzo di calciatori convocabili per le squadre nazionali giovanili italiane, maschili e femminili.

VIDEO - ANCHE SACCHI ATTACCA LA JUVE: "DEVONO SMETTERLA!"

Sezione: News / Data: Lun 17 maggio 2021 alle 16:49 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print