Il Milan che guida la classifica con 58 punti, l’Inter in seconda posizione con un ritardo di cinque lunghezze: il campionato di Serie A riassapora il duello al vertice tra le compagini milanesi. Numeri e statistiche lo confermano.

Al termine della 27esima giornata l’Inter risulta essere la squadra ad aver creato i maggiori pericoli alle retroguardie avversarie finora incontrate: con una percentuale di pericolosità pari al 60.3% i nerazzurri precedono i rossoneri che si attestano al 59.3%. Dato questo che consente ad entrambe di condividere insieme all’Udinese il primato delle marcature realizzate: 49 in 27 giornate per una media di 1.8 a partita.

Lo rileva il Report n. 22/2011 elaborato dall’Osservatorio Calcio Italiano - website monitoring delle manifestazioni calcistiche in Italia.

Il Milan detiene il primato di giocate utili (116.4 contro 113.3 dei nerazzurri) e conclusioni nello specchio della porta avversaria: in media 6.5 a partita contro 6.4 dell’Inter. L’undici allenato da Leonardo svetta invece nel possesso palla (29':52" contro 28':24" dei cugini), palloni giocati (632.2 contro i 631.1 dei rossoneri) e supremazia territoriale (13':44" contro l’undici di Allegri che si attesta a 12':48").

Dati che sottolineano da un lato un divario minimo tra le compagini milanesi e dall'altro uno scarto evidente delle stesse con le restanti avversarie: segue il duo di testa la Roma per numero di palloni giocati (568.6) e supremazia territoriale (11':02"), la Juventus per giocate utili (107.6) e il Bari nel possesso palla (26':26").

Sezione: News / Data: Mer 2 Marzo 2011 alle 11:06 / articolo letto 2400 volte / Fonte: Osservatorio Calcio Italiano
Autore: Redazione FcInterNews