Inter Academy torna in Giappone: il direttore tecnico Marco Monti e il preparatore atletico Stefano Rapetti sono tornati al 'Technos College' di Tokyo per un secondo intervento dopo il primo dello scorso autunno.

Le attività di F.C. Internazionale in loco proseguono: lunedì è in programma una seduta pratica, mentre martedì avrà luogo un corso di aggiornamento per i tecnici locali. Mercoledì, infine, ancora attività pratica, prevista in una o due sedute.

Il progetto è indirizzato agli oltre 200 bambini dai 4 ai 12 anni iscritti alle due scuole calcio di Yoyogi e Sagamihara (quartieri di Tokyo), scuole che, aperte da pochi mesi, stanno riscuotendo un enorme successo, anche grazie all'importante contributo dell'ex calciatore nerazzurro Massimo Ciocci (responsabile tecnico dell'Academy) e dell'ex nazionale giapponese Shoji Jo.
Tutto questo ha già avuto un riscontro nella pratica: ricorderete certamente sfilare i 18 bambini dell'Academy prima della partita casalinga dello scorso 27 marzo contro l'Udinese. Il giro di campo al 'Meazza' fu il culmine del 'tour italiano' dei piccoli nerazzurri, che prima di allora avevano sostenuto delle sedute pratiche presso il centro sportivo 'Giacinto Facchetti', abbinate alla visione di alcune partite di squadre del Settore Giovanile.

Da parte sua Marco Monti, responsabile tecnico del progetto, ha voluto ribadire, in una dichiarazione rilasciata a inter.it, che '...c'è molta soddisfazione, perchè abbiamo potuto vedere degli ottimi giocatori, riscontrando una qualità tecnica davvero interessante. Anche Roberto Samaden (responsabile del Settore Giovanile di F.C. Internazionale, ndr) è rimasto ben impressionato. Siamo molto contenti, non si può che guardare al futuro con ottimismo". 

In attesa di una nuova visita da parte dei piccoli calciatori giapponesi, probabilmente durante la prossima primavera, il progetto non si ferma. Inter Academy è una vera e propria realtà.

Sezione: News / Data: Dom 27 Aprile 2014 alle 22:19 / articolo letto 2785 volte / Fonte: Inter.it
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri