Archiviato il pari di San Siro contro l’Inter, Marco Rose si presenta in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Real Madrid: “La storia e la tradizione giocano sempre un ruolo al Borussia. Ma domani non ci aiuterà, quindi ci occuperemo del qui e ora. Il Real ha una squadra di prim'ordine con una qualità estremamente alta. Sarà un compito difficile - dice il tecnico del Borussia Mönchengladbach -. Siamo ambiziosi, ma classifichiamo comunque le cose correttamente: vogliamo restare dentro la Champions League e dimostrare che possiamo ottenere risultati positivi. Se arriva il Real vogliamo cercare l'occasione, ma sappiamo che è una grande sfida”.

In panchina sarà sfida con Zinedine Zidane, ma in campo ci saranno tanti campioni: “È un grande onore per me incontrare domani un grande giocatore e allenatore come Zidane. È caratterizzato dalla sua esperienza, dalla sua calma e chiarezza. Sergio Ramos è un protagonista, difensore eccezionale e anche pericoloso in zona gol. È un cliente molto scomodo, ma abbiamo ragazzi che possono metterlo in difficoltà. Giocare contro il Real è ovviamente qualcosa di speciale. Non vediamo l'ora del duello contro un grande avversario”.

Sulla formazione che affronterà i Blancos, Rose non offre anticipazioni: “Non rivelerò nulla sull’undici iniziale di domani. Non ci sono nuovi infortuni. Forse anche Bénes e Lazaro torneranno in rosa. Con l’Inter abbiamo avuto troppo rispetto per i nostri avversari per troppo tempo. Ma prendiamo molte cose positive dalla partita e speriamo di ottenere di nuovo un risultato positivo domani contro un avversario forte”.

VIDEO - GENOA-INTER, TRAMONTANA TORNA AD ESULTARE PER "ROMELUUU"

Sezione: News / Data: Lun 26 ottobre 2020 alle 14:58
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print