Intervistato dal magazine tedesco 11 Freunde, Hansi Müller, ex Nazionale tedesco con trascorsi in Italia con le maglie di Inter e Como, racconta un aneddoto sul come i dirigenti nerazzurri riuscirono a convincerlo a lasciare lo Stoccarda per approdare in Serie A: "Durante le trattative, hanno estratto una lastra di marmo, appena più grande di una tavoletta di cioccolato. Era un modello in miniatura di San Siro avvitato alla base con tutti i montanti e le colonne in acciaio. Mi dissero: 'Hansi, tu giocherai qui'. E mi venne la pelle d'oca. L'offerta nerazzurra era interessante in termini sportivi e ovviamente finanziari. Non era un club qualsiasi, era l'Inter! Ma è vero, in Italia non è stato sempre facile per me.

Sono stato spesso infortunato, portavo sempre una borsa del ghiaccio al punto che i miei compagni mi chiedevano se fosse la mia migliore amica. E la stampa scriveva cose negative su di me. Forse sarei dovuto andare via nel 1980, quando stavo bene ed ero in forma. L'Italia mi piace da quando ero un ragazzino e andavo in vacanza sull'Adriatico. Quando mi sono trasferito a Milano nell'estate del 1982, ho assorbito tutto. La cultura, la musica, la lingua, persino il dialetto milanese". 

Sezione: News / Data: Dom 19 luglio 2020 alle 13:42
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print