Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini, intervenuto ai microfoni di Sky Sport nei minuti che precedono il fischio d'inizio del match col Cagliari, ha parlato del futuro della squadra sarda e del tecnico Walter Zenga, oggi per l'ultima volta sulla panchina rossoblu: "Nonostante abbiamo fatto con Maran un grandissimo girone d'andata e Zenga abbia fatto immediatamente i punti per salvare la squadra dopo undici giornate senza vittoria e quindi va dato grande merito ad entrambi, abbiamo ragionato se ricominciare con uno di loro due, abbiamo però deciso di ricominciare con un nuovo progetto. Abbiamo bisogno di ripartire con il sorriso". 

Lo spessore della squadra elevato con i vari Nainggolan, Rog e Nandez verrà confermato?
"Sì, sicuramente cercheremo di mantenere una rosa competitiva e cercheremo di fare tesoro del perché quest'anno all'ultima giornata siamo tredicesimi perché sicuramente non è colpa di Maran o di Zenga, ma anche della società e di tutto l'ambiente perché non si da mai la colpa agli infortuni o all'allenatore. Cercheremo di fare tesoro di questa stagione parzialmente deludente e cercheremo di toglierci qualche soddisfazione l'anno prossimo, magari non esaltante come il girone d'andata di quest'anno ma cercheremo di mantenere alto lo spessore della rosa". 

Sezione: News / Data: Sab 01 agosto 2020 alle 20:50
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print