Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, è voluto tornare su alcune frasi non felici dette ieri nel corso di un intervento su Radio 24 a proposito del patron del Catania Antonino Pulvirenti: "Non ce l'avevo con nessuno direttamente, anche perché se avessi augurato la morte a qualcuno non avrei chiuso la conversazione dicendo che quel signore andrebbe preso a schiaffi tutti i giorni. Intendevo dire che deve morire il calcio malato, di cui ancora paghiamo le conseguenze, da Calciopoli ad oggi.

Abbiamo perso svariati milioni di spettatori: non è possibile che noi facciamo tanto per regalare ai nostri ragazzi uno sport pulito, e poi arrivano quattro straccioni che lo sporcano", dichiara all'Ansa.

Sezione: News / Data: Ven 03 luglio 2015 alle 03:30 / Fonte: Repubblica.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print