Il Wolfsburg, inserito nella parte della griglia delle finali di Europa League che comprende anche l'Inter, non ha accolto con favore la decisione dell'Uefa di far giocare il ritorno della gara degli ottavi contro lo Shaktahr Donetsk allo stadio Olimpiyskiy di Kiev, in Ucraina, Paese giudicato a rischio per l'emergenza Covid-19. Jörg Schmadtke, ad della formazione tedesca, è lapidario: "Non credo sia giusto, anche se capisco che l'Uefa provi a trattare i club alla stessa maniera. Penso che la decisione definitiva sarà presa una settimana circa prima della gara del 5 agosto". 

Sezione: News / Data: Lun 13 luglio 2020 alle 19:05 / Fonte: Bild
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print