Stefan de Vrij, difensore nerazzurro, ha commentato ai microfoni di InterTV l'1-0 inflitto dalla Beneamata ai danni dell'Udinese: "Era importante giocare con la testa durante tutta la partita - riferisce -, perché l'Udinese è una squadra fisica che fa leva sulle ripartenze. Hanno una punta veloce che punta molto bene la profondità. Dovevamo essere precisi e veloci: nel primo tempo forse abbiamo sbagliato un po' troppi passaggi. Dopo l'espulsione, abbiamo spinto ancora di più fino a trovare il gol del vantaggio. Nella ripresa abbiamo cercato il raddoppio e non siamo riusciti a trovarlo, ma siamo stati bravi a non subire gol".

Oggi la tua prima partita con Godin. Sapevate di non dover lasciare la profondità a Lasagna.
"Mi trovo molto bene, sono contento di giocare al fianco di giocatori fortissimi come Milan e Diego, che è uno dei difensori più forti in giro e ha molta esperienza. Per me è anche più facile così, quindi sono contento".

Godin si alza e dispensa l'assist per Sensi: è una cosa che provate in settimana?
"Sì, l'abbiamo provato. Il mister ci chiede di entrare con la palla quando c'è spazio, di avanzare. Dobbiamo ancora migliorare in questo aspetto: si vede che stiamo migliorando e speriamo di continuare a farlo in futuro".

Cosa ti piace di questa squadra e su cosa miglioreresti?
"Abbiamo iniziato bene con tre vittorie, ma c'è ancora tanta strada da fare. Certo, c'è una grande atmosfera e un bel gruppo. Si vede che c'è voglia di giocare. Per cui, dobbiamo cercare di migliorare ancora e continuare sulla nostra strada".

VIDEO - GABIGOL INCANTA IL BRASILE: GOL STUPENDO AL SANTOS

Sezione: News / Data: Sab 14 Settembre 2019 alle 23:21
Autore: Andrea Pontone / Twitter: @_AndreaPontone
Vedi letture
Print