Bella vittoria in casa della squadra più in forma del girone, come l'ha definita Antonio Conte che ai microfoni di Inter Tv ha commentato così un risultato che tiene viva l'Inter in Europa e in Champions League: "Partita che dovevamo assolutamente vincere per restare vivi contro una squadra che si è dimostrata forte. Partita per me meritata, abbiamo avuto tante occasioni per far gol. Partita importante che fa crescere, ora abbiamo lo Shakhtar contro cui non abbiamo un altro risultato oltre la vittoria e sperare che nell’altra partita non sia un pareggio".

La squadra ha reagito bene alle difficoltà?
“Sì e sono molto contento della prestazione e lo spirito con cui abbiamo affrontato questa gara. Li abbiamo messi in grossa difficoltà, loro hanno cambiato pure diverse volte sistema di gioco ma quando facevamo le cose con qualità e precisione siamo stati molto bravi a metterli in grandissima difficoltà. Abbiamo sbagliato qualche passaggio in uscita a fine primo tempo e loro hanno preso morale, anche il gol che abbiamo preso all'ultimo secondo del primo tempo avrebbe potuto ammazzare chiunque invece i ragazzi sono stati bravi a prendere il filo del discorso e rientrare con lo stesso piglio e la stessa voglia. Potevamo anche soffrire meno però complimenti ai ragazzi, siamo vivi e potevamo essere morti. Punti fondamentali per la Champions e l’Europa”.

Prima il Sassuolo, poi il Borussia. Vittorie con due squadre complicate...
“Se non sbaglio il Sassuolo non aveva ancora subito neanche una sconfitta in campionato ed erano davanti a noi in classifica e noi abbiamo fatto un’ottima prestazione. Oggi contro il Borussia, la squadra più in forma del girone, ed è un girone molto equilibrato. Venire qui a fare questa partita significa che ci sono dei valori morali e tecnici e un’organizzazione. Bisogna continuare su questa strada sapendo di dover puntare e contare solo su noi stessi”.

VIDEO - L'INTER ESPUGNA MOENCHENGLADBACH: ZANETTI SCATENATO IN TRIBUNA

Sezione: News / Data: Mar 01 dicembre 2020 alle 23:39
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print