Intervenuto in video su Sky Sport, l'agente Giovanni Branchini si esprime sul ruolo fondamentale del mercato in questo momento di crisi del sistema calcio: "In questo momento serve flessibilità, il calcio vive un contraccolpo inatteso nel quale servono mezzi diversi da quelli di oggi per poter superare problematiche di bilancio ed avere un approccio adeguato senza stravolgere regole né obblighi da parte dei club. Penso sia logico e interesse comune dare la possibilità ai club di poter adempiere a questi obblighi, quindi per me non è sbagliato pensare ad un mercato diverso, con tempistiche diverse. Noi agenti, come gli allenatori, siamo contrari al mercato lungo, perché abbiamo a che fare con gli atleti; direi che serve più ai media, ma in questo caso sarebbe legittimo. Mi aspetto un mercato dove nessuno svenderà, anche se penso ci sarà un incremento degli scambi di giocatori di alto livello perché è una formula che può aiutare bilanci e aspetto tecnico delle squadre. Sono comunque a conoscenza di giocatori che hanno clausole da oltre 100 milioni su cui ci sono trattative avanzate, un altro ha una clausola da 50 e il discorso è simile". 

Branchini dedica una battuta anche al Fenomeno Ronaldo, lui che ne curò il passaggio clamoroso dal Barcellona all'Inter: "Credo abbia segnato una pagina importante nella storia del calcio mondiale. La cosa che mi fa piacere sottolineare è il fatto che ogni volta che si legge un commento dei giocatori del suo periodo, tutti dicono che sia il più forte mai incontrato. E tanti giovani dicono si siano ispirati a lui. E’ stato qualcosa di unico".

Sezione: News / Data: Gio 09 aprile 2020 alle 14:10
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print