L'ex arbitro Mauro Bergonzi, intervenuto ai microfoni di TMW Radio, ha espresso una critica nei confronti di Antonio Conte in merito ai reclami sulle partite troppo ravvicinate: "Si lamentava ai tempi della Nazionale per i mancati stage, mentre quando era alla Juventus non concedeva i giocatori. E' una mentalità tutta italiana. Se proprio non va bene, può mandare in campo la Primavera. E' un campionato anomalo che terminerà in maniera anomala, ci saranno partite ravvicinate fino alla fine per tutti".

Sezione: News / Data: Mer 03 giugno 2020 alle 23:10
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print