Ospite dello speciale di SkySport, nello speciale dedicato all'Inter dei record della stagione 1988/89, Beppe Bergomi ricorda qualche aneddoto di quel periodo. "Il Trap per me è stato un grandissimo allenatore. Sapeva motivare i giocatori, curandone i dettagli. Aveva anche tutta una serie di riti. Ricordo che dopo il 4-3 contro il Pisa, andammo in camera da lui, e lo trovammo commosso.I tedeschi hanno portato una mentalità nuova. Cosa facciamo domani? "Vinciamo" rispondevano. Matthaus ragionò così nella sfida di Coppa Uefa contro il Partizan, e alla fine segnò. Penso a quella  squadra in chiave moderna. La famosa 'difesa a 3'. Io non stavo mai fisso. In fase di costruzione mi allargavo. Era una squadra con dettami moderni".

VIDEO - LO SCUDETTO DEI RECORD '88/'89: LA CAVALCATA DI UNA SQUADRA STRAORDINARIA

Sezione: News / Data: Mar 25 Giugno 2019 alle 15:06
Autore: Federico Rana / Twitter: @FedericoRana1
Vedi letture
Print