L'ex responsabile medico della Figc Enrico Castellacci chiede al Comitato tecnico-scientifico di rivedere al ribasso il periodo di quarantena in caso di nuove positività all'interno delle squadre di calcio all'interno del protocollo per la ripartenza: "Le due settimane sono tante difficilmente ci sarà la possibilità di recupero. Credo che, controllando la diminuzione della curva epidemiologica, si possa ridurre la quarantena da 14 a 7 giorni, controllando tutti i componenti con tamponi e test sierologici. Di questo passo si potrebbe dare una chance al campionato di concludersi. Quando ricomincerà il campionato, un nuovo positivo nelle squadre avrebbe un effetto devastante", dice a Radio Punto Nuovo. 

VIDEO - LOTHAR MATTHAUS, 40 PERLE E LO SCUDETTO DEI RECORD

Sezione: News / Data: Gio 28 maggio 2020 alle 16:07
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print