Numerose polemiche si accendono sull'arbitraggio di Banti in Milan-Palermo, match di questa sera terminato 3-1. Gli errori sono stati tanti ed assolutamente palesi: un mani di Boateng in barriera in area e niente rigore fischiato, un rigore fischiato invece ad Ambrosini e realizzato da Ibrahimovic per il 2-1 quando il capitano rossonero aveva portato il pallone avanti col braccio, discutibile anche un altro rigore per fallo su Pinilla non dato al Palermo. Il Milan si lamenta per un presunto fallo di Munoz su Pato (assolutamente discutibile), mentre in pochi sottolineano come anche il gol del 3-1 sia viziato da fuorigioco in principio d'azione, quando Ibrahimovic viene servito da Robinho era in offside. Il tecnico del Palermo, Delio Rossi, commenta così: "Il rigore di Pinilla? Devo vedere uniformità di giudizio nell’arco della partita. Quello di Boateng è rigore e basta, si doveva dare – ha detto Rossi – . Sul rigore dato al Milan bisogna vedere la partenza. Noi siamo venuti a Milano e ci stava di perdere, ma avrei preferito perdere in maniera limpida. Nei primi 60 minuti abbiamo visto una partita, dopo abbiamo visto completamente un’altra partita.

Fuorigioco sul terzo gol? Eravamo sul 2-1 e ha chiuso la partita, ma questo non era difficile visto che ci si trovava in campo aperto. Io vorrei parlare di calcio, perchè faccio l’allenatore, ma è inevitabile parlare di episodi in partite del genere, in cui non ho trovato uniformità di giudizio. Mi riferisco in particolare a questa partita, in cui nella gestione della gara da parte dell’arbitro il giudizio non è stato uniforme per le due squadre", riporta Calcionews24.com da Sky.

Sezione: L'avversario / Data: Mer 10 novembre 2010 alle 23:44
Autore: Fabrizio Romano
Vedi letture
Print