"Questa potrebbe essere la squadra di cui ho bisogno". Ai microfoni di Espn, Romelu Lukaku conferma per l'ennesima volta la bontà della sua scelta di trasferirsi all'Inter in un momento decisivo della sua carriera. "Era il momento perfetto per me per lasciare l'Inghilterra, non volevo più stare lì", aggiunge il centravanti belga. Che Alexis Sanchez elogia così: "Puoi guardare per molto tempo ma non troverai nessun altro come lui, in nessuna parte del mondo".

L'ex United, poi, parla così del gruppo a cui si è unito da qualche settimana: "Questo gruppo di giocatori è un gruppo speciale. E abbiamo il leader giusto di fronte a noi per portarci lontano. L'Inter è un club ambizioso, vuole tornare dove deve essere. E io voglio aiutarli a costruire qualcosa qui. È stata la scelta giusta per me. Conte? E' come se i ragazzi, anche gli ultimi arrivati, fossero qui da anni. È la cosa più strana. Scudetto? Non credo si possa dire: 'Devi vincere' - spiega Big Rom -. C'è un nuovo allenatore, una nuova squadra, un nuovo modo di giocare, quindi vediamo una partita alla volta. Stiamo imparando. Ma dobbiamo muoverci nel modo giusto. E dobbiamo chiarire che ogni volta che una squadra affronta l'Inter, quella è una battaglia". 

Il discorso, poi, si sposta sulla forma fisica del belga, anche alla luce del fatto che Conte lo ha mandato da un nutrizionista per un consulto dopo il suo arrivo a Milano: "Normalmente ho un ottimo sistema digestivo, digerisco tutto molto rapidamente. È così che è stato in tutta la mia vita. Ma quello che il nutrizionista mi ha detto è che ha smesso di funzionare. Sto bene adesso, il mio corpo anche". 

La chiosa, infine, è dedicata al tema tattico: "Feeling con Lautaro? Posso giocare a un tocco e fare il movimento opposto. Vado negli spazi dove voglio andare e lui mi ridà la palla. Quando la sfera è in una certa area, facciamo un certo tipo di movimento. Se faccio un movimento, Lautaro dovrebbe fare il movimento opposto. E se fa un movimento, dovrei fare il contrario. Dovremmo sapere perfettamente dove dobbiamo andare. Se analizzi le squadre di Conte, vedi che c'è molto da fare in ogni giocata"

VIDEO - LAUTARO SCATENATO: TRIPLETTA E RIGORE PROCURATO, 4-0 AL MESSICO

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 12 Settembre 2019 alle 16:35
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print