Grazie a una clausola di un'assicurazione, l'Inter è riuscita ad attutire il colpo delle partite a porte chiuse. Secondo quanto riporta Calcio e Finanza, ecco quanto si legge sul bilancio di Inter Media and Communication chiuso al 30 giugno 2020: "A partire dalla chiusura degli stadi a fine febbraio 2020, abbiamo subito (i) perdite derivanti dal rimborso dei biglietti di ingresso (sia una tantum che abbonamenti) e (ii) la perdita di utili derivante dalla mancanza di ricavi da matchday dovute a partite giocate a porte chiuse. Siamo stati però in grado di mitigare tale impatto negativo, sia dal punto di vista finanziario che dei flussi di cassa, attraverso l’attivazione di coperture assicurative per interruzione dell’attività: è previsto, infatti, un rimborso di circa Euro 10,0 milioni (ovvero il cap di copertura) nelle prossime settimane, a fronte di una perdita netta complessiva che stimiamo nell’ordine di 13,0 milioni di euro".

VIDEO - ACCADDE OGGI - 28/10/2006: DAL DOMINIO ALLA PAURA, L'EMOZIONANTE DERBY DEL 3-4

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 28 ottobre 2020 alle 12:48 / Fonte: calcioefinanza.it
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print