Dopo otto successi consecutivi, l'Inter perde due punti lungo il proprio cammino, frenata dall'Atalanta che impone ai campioni d'Italia uno 0-0 al termine di un match comunque molto bello da vedere, soprattutto nella ripresa. Questo il primo commento sull'esito del match di Massimiliano Farris, vice del tecnico interista Simone Inzaghi, giunto ai microfoni di DAZN: "Porto i saluti di Simone, non aveva recuperato dal match di mercoledì e mi ha chiesto questa cortesia di venire ai microfoni".

Avete provato a sfiancare l'Atalanta continuando a giocare. Loro si sono messi a quattro in difesa, rispetto della vostra forza. Gli attaccanti nel primo tempo hanno tenuto meno il pallone rispetto alle attese?
"Abbiamo provato a costruire dal basso per attaccare la profondità e tenere qualche pallone in più. Poi i loro giocatori ci venivano addosso quindi dovevamo attaccare di più e Sanchez lo ha fatto. Venivamo da 120 minuti pesanti, la Juve ha giocato la gara più fisica di sempre poi è arrivata l'Atalanta. Per me è stato un bel match, c'è rammarico per non aver portato a casa la partita ma c'è rispetto per l'ottima prova dell'Atalanta".

Man mano che le squadre vi studiano, pensate ad alternative di gioco o vi fidate dei vostri giocatori e continuate su quella direzione?
"Al momento è una certezza, teniamo il possesso per molti minuti ed è quello che ci interessa. Non deve essere sterile ma creare spazi e inserimenti. Abbiamo avuto adattamenti portando avanti i braccetti, sfruttiamo la profondità con gli attaccanti, abbiamo segnato con le azioni da terzo a terzo. Viaggiamo sulle nostre sicurezze".


Nel secondo tempo Inzaghi le chiedeva di sgolarsi.
"Anche nel primo. C'è grande unità d'intenti nel nostro staff, siamo felici del percorso. Sarà dura perché ci sono tante squadre forti lì davanti, anche l'Atalanta lo ha dimostrato".

Quanto parlerebbe Inzaghi con Dybala?
"Ho sentito le parole di Marotta, per il quale ho grande rispetto. Siamo contenti del nostro parco attaccanti, gente che darà tantissimo al calcio e anche a noi".
Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 16 gennaio 2022 alle 23:12
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print