Le immagini, il racconto dell'arbitro e le registrazioni di Juventus-Inter saranno da domani oggetto di indagine da parte non solo della Digos, ma anche del giudice sportivo, che preannuncia una multa pesante alla società juventina. Oggi intanto, sulla vicenda, interviene anche il presidente dell'Aia Marcello Nicchi. "Un episodio gravissimo - ha detto - l'arbitro ha il dovere di annotare sul proprio taccuino ciò che accade in campo, non può sospendere la partita in caso di cori razzisti, ma prendere nota sì.

L'Uefa e la Fifa ci chiedono sempre di essere molto severi su questa questione e di eliminare questi gravi episodi". La nostra speranza è che giustizia faccia il proprio corso e che si estirpi questa pessima abitudine che circonda purtroppo il nostro calcio, indipendentemente dalla reale origine di Balotelli così come di qualunque altro calciatore di colore. Non è passato molto tempo da quando la polizia scoprì siti interamente dedicati agli insulti razzisti contro Balotelli.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 19 aprile 2009 alle 19:20
Autore: Domenico Fabbricini
vedi letture
Print