Il numero uno di Pirelli, ed ex leader di Telecom Italia, Marco Tronchetti Provera, ha deciso di difendersi dalle accuse rivoltegli dal giornalista Eugenio Scalfari in un editoriale apparso domenica su La Repubblica, nel quale si faceva riferimento ai presunti dossier illegali e alla situazione dell'ex responsabile sicurezza Giuliano Tavaroli. "La falsa verità del Tronchetti intercettatore mi è stata cucita addosso.

Piaccia o no Telecom Italia, dove Tavaroli lavorava come dipendente, le intercettazioni non le ha mai fatte. Non lo dico io ma Guido Rossi nel 2006 e i magistrati fin dal 2008", ha scritto Tronchetti, facendo anche riferimento anche alla questione di Calciopoli. 

Sezione: Focus / Data: Mer 06 novembre 2013 alle 14:18
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print