Dalle colonne de La Gazzetta dello Sport, viene fatto il punto della situazione sulla trattativa che porterà i capitali indonesiani di Erick Thohir all'Inter. Difficilmente si chiuderà entro questa settimana. E a quel punto, visto che a Ferragosto si fermeranno anche gli studi legali e finanziari che da mesi lavorano all’operazione, si slitterebbe inevitabilmente al 19 agosto. Un rinvio dovuto a motivi prettamente tecnici. Thohir non tornerà in Italia per firmare il contratto da 300-350 milioni per il 65% della società nerazzurra, e difficilmente incontrerà Moratti a New York. 



Un ruolo fondamentale lo svolgerà Rosan Perkasa Roeslani. Il 45enne, azionista della Mahaka di Thohir, finora è rimasto volentieri nell’ombra. Sarà il terzo polo della partnership in cui i Moratti porteranno la loro esperienza sul territorio, Thohir la capacità di trasformare l’Inter in un’azienda all’avanguardia a livello commerciale e comunicativo, mentre Roeslani l’uomo d’affari esperto di finanza, fusioni, acquisizioni e ripianamento dei debiti. 
 

Sezione: Focus / Data: Mar 06 agosto 2013 alle 08:14
Autore: Riccardo Gatto / Twitter: @RiccardoGatto1
vedi letture
Print