"Con il Bologna abbiamo fatto un buon primo tempo. Nel secondo è mancata la continuità di pressing, come avevamo fatto nel primo con più qualità, ripartendo e rifinendo le azioni". Parte da un'analisi di Bologna-Spezia la chiacchierata di Thiago Motta ai canali ufficiali del club bianconero alla vigilia della sfida contro l'Inter.

Ieri la visita di Platek, cosa vi siete detti con la squadra?
"Sono soddisfatto e contento di quello che facciamo in campo e di come si allenano i ragazzi. Possiamo migliorare e ora abbiamo una partita importante da affrontare a più del massimo. Conosciamo il livello dell'Inter".

Cosa servirà per strappare punti all'Inter?
"Sarà una partita molto difficile, con i campioni d'Italia e quelli più in forma del campionato. Serve la partita perfetta per concentrazione, atteggiamento e coraggio, per attaccarli e metterli in difficoltà".

Ci sarà qualche cambio rispetto alla sfida al Bologna?
"No, io cerco di pensare di gara in gara e domani andranno in campo i migliori possibili".

Maggiore è un po' sacrificato?
"Non è sacrificato, è una parola non giusta per quello che fa Giulio. Fa un grandissimo lavoro in diversi ruoli, che può ricoprire. So dove lui si trova comodo, ma in certe circostanze deve fare un altro ruolo e lo fa bene, perché ha un atteggiamento perfetto e ha voglia di fare bene".


Come sta Reca?
"Sta bene, ha fatto molto bene in fase difensiva con il Bologna, cercando di andare in avanti e in attacco. Può essere un giocatore importante per noi, con caratteristiche diverse da Bastoni e Ferrer. Per lui è importante, così come per Simone: fa crescere tutti".

Conviene affidarsi ai giocatori più esperti?
"Come ho detto prima, io cerco sempre di mettere in campo i migliori, in ogni partita, per competere contro l'avversario che abbiamo di fronte".

Torna a Milano, che sensazioni prova?
"È un club in cui sono stato molto bene, con dei tifosi che mi hanno accolto dal primo all'ultimo giorno in una maniera fantastica. Io e la mia famiglia siamo stati benissimo, non solo a livello sportivo. Ho tanto da ringraziargli, poi durante la partita sarò al massimo, come voglio che siano i miei giocatori per fare una grandissima prestazione".

(TMW)
Sezione: Focus / Data: Mar 30 novembre 2021 alle 16:03
Autore: Stefano Bertocchi
vedi letture
Print