L'emittente Sportitalia ha svelato in esclusiva la formula dell'algoritmo pensata dal presidente della Figc Gabriele Gravina come soluzione drastica in caso di nuovo stop del campionato, chiarendo nel dettaglio i parametri che verranno presi in considerazione per la compilazione dell'eventuale classifica. Questa formula:

a) valorizza i dati certi desumibili dalle classifiche valide;

b) rapporta ogni elaborazione al diverso “status” di ogni club in relazione al numero di gare valide giocate;

c) utilizza i parametri dei “punti” e della “differenza reti” maggiormente utilizzati dai regolamenti dei vari campionati, sia a livello nazionale che internazionale, per risolvere i casi di parità e/o impossibilità di verifica ulteriore del campo di gara;

d) ricava dai dati certi, valori-indice (media punti e indice di redditività aggregato del girone per le reti) del tutto “neutri” e “sterilizzati” rispetto a possibili influenze e distorsioni provenienti dall’esterno;

e) pondera in maniera differente i dati immediatamente disponibili (considerati al 100%) e le loro elaborazioni (90% per i parametri legati alle media punti; 10% alle reti segnate/differenza reti).

Il tutto dà origine ad un'espressione algebrica tramite la quale stabilire la proiezione punti per ciascuna squadra fno a fine campionato. Se dovesse essere utilizzata oggi, non ci sarebbero comunque grossi scossoni rispetto alla classifica attuale: l'Inter chiuderebbe al terzo posto con 81 punti, dieci in meno della Juventus campione d'Italia con margine minimo sulla Lazio (91 a 90). Andrebbe peggio al Milan, che verrebbe scavalcato da Verona e Parma e finirebbe al nono posto. 

VIDEO - 03/06/1997 - LA MAGIA DI ROBERTO CARLOS ALLA FRANCIA NEL 1997

Sezione: Focus / Data: Mer 03 giugno 2020 alle 14:26 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print