L'infortunio di Romelu Lukaku, centro di gravità permanente del gioco dell'Inter, che è andato ad aggiungersi all'indisponibilità già nota di Alexis Sanchez, rende di nuovo attuale il problema della quarta punta in rosa. Le alternative anti-Parma sono forzature tattiche o di ripiego a livello tecnico, anche se Antonio Conte - in tal senso - non ha voluto mettere le mani avanti, rifiutando inoltre qualsiasi discorso legato al mercato: "Perisic ha già giocato da punta nel periodo di precampionato dell'anno scorso, ha delle caratteristiche per cui può giocare da attaccante e può essere un'alternativa importante nel duo d'attacco - le sue parole -. Cercheremo di continuare verso la strada che abbiamo scelto. Lo stesso Pinamonti è tornato all'Inter, deve crescere e mangiare pane duro ma sta dimostrando grande attitudine e applicazione. E' entrato bene nella nostra idea e quindi deve rappresentare un'alternativa visto che Lukaku e Sanchez non sono presenti e Lautaro sta giocando sempre. Dovremo fare delle attente valutazioni. Per quel che riguarda giocatori di altre squadre non ne parlo. Gervinho? E' un ottimo giocatore, ha fatto cose buonissime ma ho grande rispetto per lui e soprattutto per i miei calciatori. Sono contento di chi ho e non sto pensando a gennaio, ma solo a domani visto che abbiamo una partita dura".

VIDEO - SESSANT'ANNI DI MARADONA, MA ANCHE IL "PIBE" SI ARRESE ALL'INTER DEI PANZER

Sezione: Focus / Data: Ven 30 ottobre 2020 alle 14:58
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print