Senza sorpresa, il Bayern Monaco è stata eletto come miglior squadra nel mondo del 2020 da Iffhs, la federazione internazionale di storia e statistica del calcio. I campioni d'Europa si sono piazzati davanti a Palmeiras, finalista della Copa Libertadores assieme al Santos, e Paris Saint Germain. Giù dal podio l'Inter, quarta in graduatoria e prima tra le italiane: Milan e Juve, infatti, si sono classificate rispettivamente sesta e settima, alle spalle del Manchester City. 

La classifica è stata disegnata sommando tutti i punti ponderati per ciascuna competizione - secondo le regole IFFHS, fissate dall’IFFHS Exco - da gennaio a dicembre. In Champions League e in Supercoppa Europea, ad esempio, vengono assegnati 14 punti per ogni vittoria, 7 in caso di pareggio, 0 in caso di sconfitta. Sono 12 i punti invece per ogni vittoria in Europa League, 6 per i pareggi, sempre 0 per le sconfitte. Il Mondiale per club porta punti come la Champions, vincere la finale vale però 21 punti, mentre in caso di parità si guadagnano 10,5 punti. Per quanto riguarda le competizioni nazionali ci sono 4 livelli. Gli 8 campionati principali sono al livello più alto (livello 4). Le leghe classificate dalla nona alla 30esima sono inserite nel terzo livello. Dal 31esimo posto all’80 sono al livello 2, oltre l’81esimo nel livello 1. Ogni livello ha punti diversi in base alla partita:

Livello 4 – 4 punti per ogni vittoria; 2 per il pareggio; 0 per la sconfitta

Livello 3 – 3 punti per ogni vittoria; 1,5 per il pareggio; 0 per la sconfitta

Livello 2 – 2 punti per ogni vittoria; 1 per il pareggio; 0 per la sconfitta

Livello 1 – 1 punti per ogni vittoria; 0,5 per il pareggio; 0 per la sconfitta

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - ANDRIJA RADULOVIC, CHE TALENTO ALLA CORTE DI STANKOVIC

Sezione: Focus / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 18:56
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print