Handanovic e Meret si sono già alternati all'Udinese, quando nel 2012 lo sloveno si trasferì all'Inter e l'azzurro salì in prima squadra. Poi, però, il giovane talento non trovò mai davvero spazio nei friulani, e così arrivarono prima il passaggio alla Spal e poi la cessione al Napoli. Qui Meret sperava di compiere il salto definitivo, invece, alla lunga gli è stato preferito Ospina e così la sua permanenza in Campania è tutt'altro che certa.

"Questa alternanza che dura da tre stagioni ovviamente non ha reso felice Meret, tant’è vero che, nonostante De Laurentiis sia un suo tifoso e non voglia liberarlo, l’entourage del portiere si sta guardando attorno - sottolinea Tuttosport -. Il suo agente è quel Federico Pastorello che ha molti legami con l’ambiente nerazzurro: è stato lui a fare da intermediario per l’arrivo di Antonio Conte; nella sua scuderia ci sono Lukaku, Joao Mario, Esposito e vecchi ex interisti come Candreva e Keita. E in passato sempre Pastorello fu il procuratore proprio di Handanovic".

Proprio Meret - secondo il quotidiano di Torino - è uno dei portieri presenti sul taccuino di Marotta Ausilio. L'idea sarebbe quella di affiancare allo sloveno un vice di livello per la prossima stagione in modo da preparare la successione senza traumi. Oltre a Meret piacciono anche i soliti Musso (il preferito), Gollini e Cragno.

Sezione: Focus / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 08:27 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print