Un'altra mazzata per Suning giunge direttamente dalla Cina. Secondo quanto riferito oggi dal Corriere dello Sport, il Tribunale di Pechino ha inflitto una multa di circa 385 milioni di euro a Suning Appliance per non avere rispettato i termini di comunicazione alla Borsa di un’operazione messa in piedi qualche giorno fa. Si parla della cessione del 5,59% del pacchetto di Suning Tesco a un nuovo fondo appositamente creato in cambio appunto di 385 milioni, gli stessi della sanzione. "Ovvio che lo scopo sia quello di garantirsi liquidità - spiega il Corsport -. Il gruppo di Nachino, peraltro, si è impegnato a riacquistare quella stessa quota entro 10 mesi, per la medesima cifra, più un interesse del 3,85%. Nel frattempo, è già scattato il ricorso per la sanzione e il procedimento del Tribunale è stato sospeso". 

VIDEO - MERCATO INTER, NON SOLO ESTERNI: POSSIBILE SCAMBIO TRA PORTIERI

Sezione: Focus / Data: Ven 11 giugno 2021 alle 08:38 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print