L'Inter entra in una Nuova Era e lo fa a partire dall'apparato commerciale. Il direttore commerciale Giorgio Ricci, infatti, ha partecipato a New York a Leaders Sports, summit tra responsabili commerciali e amministratori delegati di diversi club professionistici americani e dell’elite delle società calcistiche europee. "Al convegno per il vecchio continente c’erano i rappresentanti di Arsenal, Bayern Monaco, Chelsea, Inter, Juventus, Manchester City e Real Madrid. Un’occasione per confrontarsi con il top mondiale sulle strategie di sviluppo, ma anche l’occasione per stabilire contatti con l’agenzia cui l’Inter a breve si appoggerà per diffondere il proprio brand in un mercato che - malgrado la spietata concorrenza di Nba, Nfl, Mlb e Nhl - rimane strategico", si legge sulla Gazzetta dello Sport. La rosea ricorda come il settore commerciale sia finora quello maggiormente rivoluzionato da Thohir: "Sotto al direttore Ricci agiranno quattro responsabili, due dei quali prossimi alla nomina dopo la ricerca commissionata alla Odgers Berndtson, una società londinese di cacciatori di teste. Si tratta del reparto marketing e di quello delle vendite internazionali, mentre di quello della gestione sportiva si sta occupando Barbara Biggi.

Per i ricavi da stadio infine è arrivato da poco Luca Innocenti. Dall’1 luglio sarà inoltre operativo Michael Bolingbroke, nuovo amministratore delegato della International Sports Capital, la società costituita nel novembre scorso da Thohir con i soci Roeslani (poi uscito) e Soetedjo per acquisire il 70% delle quote nerazzurre. Nella ISC sono successivamente confluite tutte le properties sportive di ET (i DC United e le squadre di basket indonesiane) e Bolingbroke, proveniente dal Manchester United, seguirà tutti i progetti di espansione sportiva del tycoon indonesiano. Tra cui il nuovo stadio da costruire a Washington per gli stessi DC United. Aspettando il progetto per quello nerazzurro". 

Sezione: Focus / Data: Mar 27 maggio 2014 alle 08:56 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print