Per quanto riguarda la trequarti, i nerazzurri rimangono più che vigili in attesa di occasioni di mercato nella sessione invernale. Secondo la Gazzetta dello Sport, due i nomi che più di altri sono al momento raggiungibili: Pastore e Mkhitaryan. "Sabatini parte molto avanti nei rapporti umani con Pastore - si legge -. I due si sentono spesso, fu proprio l’attuale d.t. Suning a portare in Italia, a Palermo, il trequartista di Cordoba.

A giugno c’è il Mondiale, Pastore ci vuole essere ma ha bisogno di continuità, e finora ha messo insieme appena sette gare da titolare in campionato (complessivamente 14 presenze e 4 gol), briciole nella difficilissima corsa alle convocazioni in casa Seleccion. Due le strade per l’Inter: prestito oneroso di sei mesi, oppure scambio con Joao Mario, giocatore che non dispiace al Paris Saint Germain. C’è poi la carta Mkhitaryan, pure lui in difficoltà con il club di appartenenza, il Manchester United: 19’ nelle ultime sette giornate di Premier. L’Inter spera nell’«amico» Mourinho per ottenere una corsia preferenziale: occhio però, perché a José pare non interessi più di tanto Joao Mario come eventuale contropartita. Si lavora quindi sul prestito con diritto — non obbligo — di riscatto".

Sezione: Focus / Data: Mar 19 dicembre 2017 alle 08:45 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print