L’Inter si prepara a vivere una settimana da protagonista sul mercato. Come scrive il Corriere dello Sport, Antonio Conte si aspetta buone notizie. Domani dovrebbe essere davvero il giorno di Alexis Sanchez in nerazzurro. Il nodo ingaggio con il Manchester United deve essere ancora sciolto, ma le parti hanno accorciato le distanze. Il club nerazzurro era inizialmente partito mettendo 3,5 milioni di euro, come proprio contributo per gli emolumenti spettanti al cileno, che, tolte le prime 2 mensilità della stagione, ammontano a 12,5 milioni. Poi, con i Red Devils che ne hanno chiesti 7, ecco il rilancio a 4,5. Venerdì, dopo un contatto diretto con Marotta, gli inglesi sono scesi a poco più di 6. Significa che domani, appunto, potrebbe essere trovata un’intesa a metà strada, ovvero tra i 5 e i 5,5 milioni. Anche ieri Solskjaer ha ammesso che il calciatore con una buona offerta può partire. Il cileno, ieri nemmeno in panchina con il Crystal Palace, partirà immediatamente per Milano una volta ottenuto il via libera.

Si avvicina anche lo scambio tra Dalbert e Cristiano Biraghi. Il primo nelle prossime ore dovrebbe dire sì alla Fiorentina, anche se serve un accordo sull’ingaggio. Decisiva la chiusura della pista Nizza dove il brasiliano avrebbe voluto tornare. In Francia, sostengono che sulle tracce del terzino ci sarebbero ancora Lione e Marsiglia, ma l’Inter spinge per Firenze perché così verrebbe messo in piedi lo scambio di prestiti con Biraghi (ieri in panchina), con il quale sono già stati sistemati tutti i dettagli.

Sezione: Focus / Data: Dom 25 Agosto 2019 alle 08:14
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print