Rocco Commisso balza in vetta alla classifica dei presidenti di squadre italiane più ricchi in base al Bloomberg Billionaires Index, rilasciato nella giornata di oggi. Commisso, secondo le rilevazioni di Bloomberg, si piazza al 205° posto nella classifica degli uomini più ricchi del mondo con un patrimonio personale di 9,05 miliardi di dollari, in aumento di 1,98 miliardi rispetto ad un anno fa. Il numero uno della Fiorentina precede Zhang Jindong, leader del gruppo Suning proprietario dell'Inter, che si piazza al 259esimo posto con un patrimonio stimato in 7,52 miliardi, cui fa capo il controllo dell’Inter, e l’ex presidente del Milan, oggi proprietario del Monza, Silvio Berlusconi, 278° con un patrimonio stimato in 7,05 miliardi di dollari. Non rientrano nemmeno nei primi 500 i rappresentanti della famiglia Elkann/Agnelli, a capo della Juventus, né Paul Singer, leader di Elliott attualmente azionista di controllo del Milan.

La classifica assoluta è comandata da Carlos Slim, magnate messicano cui dal 2012 fa capo il controllo del Real Oviedo. Alle sue spalle il francese François Pinault, a capo di Kering, gruppo fondato nel 1963 che comprende i marchi di lusso Yves Saint Laurent, Alexander McQueen e Gucci, che controlla il Rennes. In terza posizione il proprietario del Chelsea, Roman Abramovich, che precede il patron del gruppo Red Bull, l’austriaco Dietrich Mateschitz e l’uomo d’affari americano Phil Anschutz, che controlla la franchigia Mls dei Los Angeles Galaxy. 

Sezione: Focus / Data: Lun 10 agosto 2020 alle 17:00 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print