Fabrizio Condemi, curatore fallimentare della Reggina, intervistato da ReggioTV ha fatto il punto della situazione in casa amaranto: "Il club era a un millimetro dal baratro più profondo, peggiore ancora di quello del 2016 e io ne so qualcosa. Ora ha quasi l`impossibilità di fare investimenti che non siano collegati a disinvestimenti.

Tradotto in termini calcistici: per ognuno che che via, uno può entrare ma non potrà essere un calciatore con il costo del cartellino elevato come lo è stato per Santander, Obi o Galabinov. Uno dei pochi cartellini che la Reggina può mettere sul mercato è quello di Rigoberto Rivas, che potrebbe fruttare diversi milioni alla società. La Reggina attualmente è limitata sul mercato, non perché la società non vuole spendere, ma proprio per un discorso legato alla procedura di ristrutturazione del debito".

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mar 24 gennaio 2023 alle 22:53
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print