Kees van Wonderen, ex assistente di Ronald Koeman quando l'attuale allenatore del Barcellona gestiva la Nazionale olandese, oggi tecnico del Go Ahead Eagles, intervistao dal quotidiano EdeStad ha sottolineato il peso della defezione di Virgil van Dijk per gli Oranje: "Il fatto che non possa partecipare a causa del suo infortunio al ginocchio è un duro colpo per se stesso. Sarebbe stato il coronamento della sua carriera internazionale. Il fatto che non partecipi è anche una grande perdita per i Paesi Bassi. Sia dentro che fuori dal campo. Ai miei occhi anche cruciale. Penso che con Van Dijk l'Olanda se la sarebbe giocata per il titolo. Ora è un'incognita. Naturalmente, con Stefan de Vrij, Mathijs de Ligt e Nathan Aké, ci sono una serie di ottime alternative. Ma Virgil van Dijk è di un ordine diverso. No, non credo che andava comunque incluso nel processo di costruzione della squadra. Ma senza di lui, questo processo è diverso. Senza capitano, come avverrà l'accettazione reciproca? Questo può portare tensioni e irritazioni". 

Sezione: Euro 2020 / Data: Ven 11 giugno 2021 alle 05:30
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print