Nuova idea nerazzurra per il ruolo di vice-Handanovic. A fine stagione sarà addio con Tommaso Berni e Daniele Padelli potrebbe scalare a terzo portiere. Antonio Conte vuole un secondo più affidabile. La prima scelta resta Juan Musso: l’argentino piace tantissimo, ma l’Udinese ha sparato alto finora (30 milioni). Nei giorni scorsi si è parlato anche di uno scambio Sepe-Radu con il Parma, con il romeno che avrebbe completato la sua crescita in prestito in Emilia mentre l’estremo difensore di Torre del Greco avrebbe fatto il percorso opposto per vestire i panni di vice Handanovic. L’idea resta in piedi, ma al momento non ci sono stati sviluppi ulteriori.

L’ultimo candidato al ruolo di dodicesimo si chiama invece Marco Silvestri, autore di una stagione strepitosa a Verona. Solo Gigio Donnarumma ha fatto più clean-sheet dell’ex Leeds quest’anno: un'esplosione che accende i radar del mercato visto che Silvestri è in scadenza nel 2021. Ecco perché il prezzo del suo cartellino resta abbordabile nell’ambito dei tanti discorsi tra Beppe Marotta e Maurizio Setti (Salcedo, Dimarco, Kumbulla). Il classe 1991 si sente pronto per il salto di qualità e non avrebbe problemi a ricoprire il ruolo di vice-Handa pur di giocarsi l’occasione della carriera in una big. Il casting è aperto...

Sezione: Esclusive / Data: Ven 10 aprile 2020 alle 11:28
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print