Un'idea destinata a rimanere tale. Se Olivier Giroud resta la prima scelta di Antonio Conte, la dirigenza nerazzurra prende in considerazione anche altre piste. Una di queste porta, o meglio riporta ad Andrea Pinamonti, ceduto al Genoa la scorsa estate per 18 milioni di euro con corsia preferenziale in mano all'Inter in caso di addio al Grifone entro due anni. Il classe '99 di Cles piace molto al tecnico salentino, che ha accettato la sua cessione per motivi finanziari. Ma lo stato poco piacevole del reparto offensivo a sua disposizione lo ha portato a chiedere dei rinforzi. Per caratteristiche l'ex canterano ben si sposerebbe con le necessità di Conte, in tal senso l'idea era uno scambio con Matteo Politano, che al contrario fatica ad adattarsi al ruolo di seconda punta.

Tutto fattibile sulla carta, tra Inter e Genoa i rapporti sono ottimi. Ma poi arriva l'evento che blocca tutto: Christian Kouame si rompe il crociato in Nazionale e blocca la partenza di Pinamonti, che a questo punto diventa fondamentale per Thiago Motta, allenatore rossoblu. Tra l'altro, pur intavolando un discorso di scambio, sarebbe stata tutt'altro che scontata l'adesione al progetto rossoblu di Matteo Politano, che vuole restare a Milano e, se costretto, andrebbe in una squadra di alto profilo, non a lottare per la salvezza. Ingredienti sufficienti per rendere questo piatto di mercato insipido sul nascere. Per il ritorno all'Inter di Pina-gol bisognerà attendere che i tempi siano maturi, ma questo è già ampiamente programmato dalla dirigenza nerazzurra.

VIDEO - GODIN-DYBALA, CHE CONTRASTO IN URUGUAY-ARGENTINA

Sezione: Esclusive / Data: Mer 20 Novembre 2019 alle 21:51
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print