Sedici gol e 5 assist il suo bottino a 180' dalla fine del campionato: Lautaro Martinez è stato indubbiamente tra i grandi protagonisti dello Scudetto dell'Inter. E anche il Toro, insieme a Romelu Lukaku, racconta per Dazn le sue sensazioni vissute lungo tutto l'arco della stagione. Partendo dallo scotto delle prime delusioni, che però hanno aiutato a dare lo switch alla stagione: "Dopo la sconfitta contro il Milan e l'uscita dalla Champions abbiamo cambiato tanto la testa e il modo di lavorare perchè volevamo davvero vincere qualcosa. Alla fine pensavo che saremmo arrivati tutti più vicini in termini di punti, non immaginavo certo questa differenza. Tutto questo è incredibile anche per me, visto che sono sempre arrivato secondo".

Sull'intesa con Lukaku aggiunge: "Quando Romelu è arrivato io ero all'Inter già da un anno. Il primo giorno che l'ho incontrato mi ha detto: 'Ti farò segnare un sacco di gol'. Da lì è cominciato tutto". Tra i suoi compagni di squadra, Lautaro elogia in primis Matteo Darmian: "È un professionista, se glielo chiedi fa anche il portiere". Poi Christian Eriksen: "Un artista. Mi ricordo il primo allenamento che ha fatto qui. Ha fatto due gol pazzeschi da fuori area".

VIDEO - IL PSG CI PROVA PER UN "BIG" NERAZZURRO: IL PUNTO DALLA REDAZIONE

Sezione: Copertina / Data: Ven 14 maggio 2021 alle 13:30 / Fonte: Corrieredellosport.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print