Il Corriere della Sera ha intervistato Paolo Dal Pino, presidente di Lega, per capire le strategie del calcio italiano per ammortizzare il contraccolpo causato dall'emergenza coronavirus.

È fiducioso di poter terminare la stagione o teme che una chiusura a estate avanzata possa pregiudicare anche il prossimo campionato?
"La Serie A tornerà a giocare, senza correre rischi, solo quando le condizioni sanitarie e le decisioni governative lo consentiranno".

La Juve ha già indicato la via sul tema stipendi. Ritiene che altri club la seguiranno?
"Una strada dolorosa, ma virtuosa e obbligata. Fondamentale il senso di responsabilità da parte di tutti. In generale vediamo ineluttabile una revisione del modello attuale e i periodi di crisi spesso aprono opportunità uniche di innovazione e di rilancio".

Sezione: Copertina / Data: Dom 29 marzo 2020 alle 09:00 / Fonte: Corriere della Sera
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print