Antonio Conte crede fortemente alla possibilità di battere il Real Madrid, conquistando la prima vittoria nel girone di Champions che aumenterebbe le possibilità di qualificazione dell'Inter: "Loro sono una squadra molto forte, ma all'andata abbiamo visto che ce la possiamo giocare con le nostre armi - le parole del tecnico a Sky Sport -. Dovremo stare più attenti e concentrati. sappiamo che dovremo fare una grande partita e sono convinto ci riusciremo. Io ho sempre parlato dell'importanza di aumentare le responsabilità da parte di tutti, possiamo e dobbiamo migliorare perché c'è stata troppa discontinuità in queste 11 partite. Non possiamo permetterci di andare sotto di due gol o fare partite da saliscendi, se vogliamo essere competitivi. Chi ci gioca contro deve sentire la nostra stabilità. quella delle grandi squadre".

Parlando delle chance di Alexis Sanchez di scendere in campo come titolare domani, Conte aggiunge: "Per caratteristiche, anche per l'evoluzione che ha avuto, è diventato più trequartista che attaccante. Il problema è che di centrocampisti offensivi ne abbiamo davvero tanti in rosa, quindi si va a sommare in un ruolo dove c'è abbondanza, mentre magari siamo più lacunosi in altre zone. Sanchez all'occorrenza può sparigliare le carte anche a partita in corso, dietro le punte diventa anche più efficace. E' meno punta di Lautaro e Romelu, ma può fare sia una cosa che un'altra: con lui diventiamo molto, molto più offensivi con due ali e due punte e mezzo". 

Sezione: Copertina / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 14:52
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print