Il brano "Pazza Inter Amala", interpretato - tra gli altri - anche da Javier Zanetti, è stato accantonato. Al suo posto, in occasione dell'esordio stagionale dell'Internazionale, a San Siro è stato riprodotto l'inno "C'è solo l'Inter", che a questo punto possiamo decifrare come colonna sonora ufficiale dell'annata sportiva nerazzurra 2019/20.

Scritto da Graziano Romani, fondatore dei Rocking Chairs, il testo è un omaggio alla figura di Peppino Prisco, indimenticato e indimenticabile dirigente nerazzurro che ha segnato un'epoca, dai tempi di Nyers fino alla seconda era Moratti. "Lui diceva che la Serie A è nel nostro DNA. Io non rubo il campionato ed in Serie B non son mai stato", recita il nuovo inno.

Le prime parole di Antonio Conte, nuovo tecnico della Beneamata, sono state le seguenti: "Se sono pronto per la Pazza Inter? No, non sara così: meglio una squadra più regolare e forte". E la canzone che richiama alla follia dei nerazzurri è, puntualmente, sparita dagli altoparlanti del Meazza. Contro il Lecce, la prima vittoria "regolare" dell'Inter: 4-0 in casa contro un Lecce comunque sia duro a morire. L'inizio di una nuova era. Senza alcuna pazzia. Per far sì che, anche ad alti livelli, ci sia solo l'Inter.

VIDEO - BIRAGHI, CHE ACCOGLIENZA: ABBRACCI, FOTO E SCIARPA NERAZZURRA DAI TIFOSI

Sezione: Copertina / Data: Mar 27 Agosto 2019 alle 04:30
Autore: Andrea Pontone / Twitter: @_AndreaPontone
Vedi letture
Print