"Tifosi stangati". Questo il titolo di Tuttosport che allarma i supporter di Inter e Milan in ottica futura. "Da 3.000 a 12.000, da 77.000 a 51.000. Da un lato, un’impennata di quattro volte. Dall’altro, un calo del 33%. Sono i dati relativi al futuro rapporto tra i posti corporate e seggiolini “normali” nel passaggio da San Siro al nuovo stadio di Milano. Uno dei cambiamenti più significativi sarà proprio questo, legato alla diminuzione della capienza complessiva da 80.018 di San Siro a 63.000 del nuovo stadio. Il dato finale dovrebbe essere questo (non 60.000) per avere più chance di ospitare finali di Champions - si legge -. Non esiste un limite tassativo, ma la Uefa tende a privilegiare gli impianti più vicini a quota 70.000. Il masterplan di Inter e Milan prevede un incremento netto della disponibilità per sponsor e aziende. È la tendenza di ogni impianto di nuova generazione per fare la differenza sui ricavi da stadio. Il riferimento in questo senso è l’Emirates di Londra che ha 9.000 posti corporate. Un esempio che Gazidis conosce bene in qualità di ex dirigente dell’Arsenal".

VIDEO - ODGAARD, ALTRA MAGIA: GOLAZO DI TACCO IN PRECAMPIONATO

Sezione: Rassegna / Data: Mer 17 Luglio 2019 alle 10:30 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print