Dopo la fatica psicologica fatta per affrontare la 'sua' Roma, adesso Radja Nainggolan ha il sentimento opposto: battere la nemica più odiata, ossia la Juventus. "Era la prima da avversario contro la sua ex squadra e il Ninja, probabilmente, ha accusato anche delle difficoltà psicologiche per tutto quello che girava intorno alla partita - conferma Tuttosport -. Il giocatore, infatti, è rimasto legatissimo all’ambiente giallorosso. Pericolo che non verrà corso contro con la Juventus. Anzi, il rischio potrebbe essere l’opposto, ovvero la troppa voglia di fare, di incidere, visto che all’andata a Torino il centrocampista non giocò perché infortunato. Nainggolan ha affrontato 16 volte la Juventus in carriera e il bilancio, seppur negativo, è migliore rispetto a quello di diversi suoi colleghi, visto che ha vinto 3 partite e ne ha pareggiate 4. Spalletti, per dire, in 26 sfide contro i bianconeri ne ha vinte solo 2 (una per 3-1 grazie anche a un gol di Nainggolan) e pareggiate 4. Il tecnico vuole migliore il suo score con la Juve, Nainggolan vuole lasciare un segno in questa sua stagione balbettante: che sia arrivata la volta buona per entrambi?".

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - HAKIM ZIYECH, IL MAGO DEL DRIBBLING

Sezione: Rassegna / Data: Gio 25 Aprile 2019 alle 09:12 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print