A ribaltare la partita contro il Torino sono stati gli attaccanti. Un gol Sanchez, due Lukaku e uno ancora Martinez. Hanno giocato assieme, nel finale di partita, quando c'era da recuperare una situazione di svantaggio e poi da andarsi a prendere i tre punti. "Una risorsa in più a disposizione di Conte che raramente aveva schierato insieme i suoi tre attaccanti - sottolinea Tuttosport - Così Eriksen finisce ancora più sullo sfondo, perché la dimostrazione di forza delle tre punte nerazzurre lascia pensare che questa soluzione sia la più adatta a raddrizzare partite apparentemente compromesse".

Finora non è stato facile vedere in campo il tridente perché Sanchez è stato spesso infortunato in questo anno e mezzo di era Conte. Durante l'annata in corso, però, le situazioni di svantaggio hanno portato a vederli in campo più spesso, magari non contemporaneamente ma potendo registrare tutti e tre una presenza. "Era già successo - ricorda il quotidiano - con la Fiorentina: 3 gol in 37 minuti. A Benevento: 4 gol in 42 minuti. A Marassi con il Genoa: 2 gol in 15 minuti. E con il Parma: 2 gol in 28 minuti. In queste prime otto giornate l’Inter ha segnato 20 gol, miglior attacco della Serie A insieme al Sassuolo: 15 di queste reti sono state realizzate nel breve arco di tempo di 148 minuti. Significa che la squadra nerazzurra ha concentrato il 75% dei gol nel 20% dei minuti trascorsi in campo".

Sezione: Rassegna / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 09:48
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print